10.07.2018 - La tecnica di scavo con esplosivi prosegue ancora

10.07.2018 - La tecnica di scavo con esplosivi prosegue ancora -

A tutt’oggi, sono stati scavati oltre 4900 dei 5860 metri complessivi previsti per il nuovo tunnel dell'Albula, pari a circa l’83 percento della lunghezza totale. Il traforo avverrà probabilmente nell’autunno 2018.

Il materiale di scavo idoneo trasportato all’esterno del tunnel verrà poi, fra l’altro, riutilizzato come materiale di spargimento per la nuova tratta a doppio binario Bever-Samedan della FR.

I progettisti e le imprese di costruzione coinvolti sono già alle prese con i preparativi per la fase successiva «rivestimento/lavori interni», che li impegnerà fino alla messa in servizio del tunnel nel 2021. In vista dell’imminente traforo, è ammesso uno scarto a livello di misurazione di appena 50 millimetri. In quest’ottica, presso entrambi i portali è stata allestita una rete composta da cinque punti fissi di misurazione, definita ad altissima precisione con l’ausilio di un sistema di navigazione satellitare (GPS). La misurazione all’interno del tunnel avviene con tachimetri laser in grado di misurare angoli e distanze, garantendo in tal modo le basi per il calcolo delle coordinate da parte dell’ingegnere incaricato.